Grazie al contributo di:

novità agenda
Home Filiano Le parrocchie

Pala lignea

Nella Chiesa madre "Maria SS. del Rosario" in Piazza Autonomia a Filiano capoluogo, il giorno 7 agosto 2010 - vigilia della Festa patronale - è stata inaugurata una pala lignea, dedicata alla memoria del compianto nostro concittadino Santarsiero Antonio.

Dato l'alto valore affettivo e artistico dell'opera, proponiamo la relazione artistica dell'autore Emiliano Alfonsi e alcune foto.

Pala lignea

 

Chiesa "Maria SS del Rosario" - Filiano

 

La Resurrezione 

 

Relazione artistica

Non può nascere un'opera d'arte sacra senza meditare profondamente sui suoi valori teologici e dottrinali, senza prestare attenzione a ciò che dovrà comunicare alle diverse generazioni e senza avere rispetto dello spazio che l'accoglierà.

Ogni creazione artistica ci aiuta a meditare sul grande mistero della Fede e per opera della catechesi ci prepara alla celebrazione eucaristica, all'incontro con il Signore.

In conformità con questi principi prende vita la pala lignea, dedicata alla Resurrezione, per la chiesa di "Maria SS. del Rosario" a Filiano.
Cristo Redentore, mediatore di salvezza verso cui tutto verte, è il fulcro di una rigorosa composizione spaziale accompagnata da uno schema decorativo che, da principi classici, sfocia in virtuosismi moderni.

Centrale trova spazio la Resurrezione rappresentata nelle sue vesti più classiche: il Figlio di Dio risorge avvolto dalla mandorla di luce, i cui raggi dorati diffondono splendore su tutto il dipinto.

Ai piedi del Risorto i due centurioni dormienti e a destra un angelo adorante dalle ali variopinte.

Ecco nelle estremità, a chiudere la scena principale, due lesene accoglienti le allegorie dei quattro Evangelisti testimoni della chiesa, stagliate su intrecci ornamentali di uva e spighe di grano a ricordo del mistero eucaristico: il bene spirituale della Chiesa, la manifestazione dell'amore di Dio nel mondo.

A cingere file di conchiglie, simbolo del pellegrinaggio della fede verso Dio e riquadri con foglie d'edera simbolo dell'immortalità dell'anima dopo la morte.

Gli spazi più esterni accolgono il popolo dei fedeli, tra questi, a testimonianza dell'opera della Chiesa sulla terra, un frate e una suora.
Donne, uomini e bambini assistono con sentimento all'evento, rifugiando in esso il conforto della vittoria sulla morte e la speranza di vita eterna.

Cornice dell'opera un arcobaleno segno dell'unione tra Dio e l'umanità: Apocalisse di Giovanni 4:3- "… e ci fu un arcobaleno attorno al trono, visibile come sopra ad uno smeraldo".

Emiliano Alfonsi

Inaugurazione della pala lignea (Chiesa Maria SS. del Rosario)