Grazie al contributo di:

novità agenda
Home Novità

Intervista alla nostra Presidente Maria Santarsiero

Riportiamo di seguito l’intervista fatta alla nostra Presidente Maria Santarsiero dalla giornalista Maria Martinelli

 

Intervista a Maria Santarsiero: pensieri ed emozioni di un anno da Presidente della Pro Loco di Filiano

 

Esattamente un anno fa, Maria Santarsiero è stata eletta Presidente della Pro Loco di Filiano.

In questa piacevole intervista Maria mi ha raccontato cosa significa ricoprire questa carica e quali sono stati i momenti più belli di questo primo anno da Presidente.
Convinta che, come ha detto lei “il meglio deve ancora venire”, ci tenevo a ringraziare Maria per tutto l’impegno che mette in questo lavoro.
Auguri Presidente!

 

È passato un anno dalla tua elezione. Cosa mi racconti di questa esperienza?

Di sicuro quest’anno è passato in fretta! Come tutte le nuove avventure, all’inizio avevo molti timori, però è un’esperienza bella che mi sta dando tante soddisfazioni. Per portare avanti questa carica ci vogliono impegno e costanza. Il mio lavoro a volte non mi permette di essere sempre disponibile al cento per cento, ma cerco di ottimizzare il mio tempo, rinunciando anche a questioni personali quando serve.
Nonostante tutto, riesco a conciliare lavoro e volontariato.

 

Cos’è il volontariato per te?

Devo dire che è da molti anni che opero nel mondo del volontariato. Fare volontariato significa mettere a disposizione il proprio tempo per gli altri, poi quel tempo ti viene ricompensato con delle piccole soddisfazioni che ti fanno sentire utile e realizzata.

 

Cosa ti ha spinto un anno fa a candidarti per la carica di Presidente della Pro Loco di Filiano?

In realtà, questa proposta mi fu fatta dal direttivo precedente, ma io dissi subito di no! Ricordo che era una sera in cui ero uscita tardissimo dallo studio, forse saranno state le dieci di sera, perciò pensai di non avere molto tempo a disposizione… Poi però, ci ho riflettuto meglio e ho pensato che se c’è la volontà di fare una cosa, il tempo si trova.

 

In questo primo anno qual è stata la soddisfazione più grande che hai avuto? O comunque il momento più bello?

Di momenti belli ce ne sono stati tanti…. e quello più bello di sicuro deve ancora venire! È suggestiva l’atmosfera che si crea ogni volta che si organizza un evento, è bello condividere con gli altri la fatica, ma anche la soddisfazione della buona riuscita dello stesso. Questo l’ho sperimentato in particolar modo in occasione della XIV edizione de Lu Muzz’c, ma anche per il Presepe Vivente e per la Via Crucis, organizzati con la collaborazione degli “Amici del presepe” che non fanno parte della Consulta delle associazioni, ma sono sempre di grande supporto. Le ore trascorse tutti insieme a organizzare sono state vissute non come sacrificio, ma con spirito di collaborazione. Quest’esperienza mi sta facendo trovare tanti amici ed è questo l’aspetto più bello che io voglio cogliere.

 

Ci sono stati momenti difficili?

Sì, momenti difficili ci sono stati… soprattutto all’inizio! Sono stata eletta a luglio, nel pieno del calendario estivo. Stavano partendo molte attività e io ero ancora impreparata! Tuttavia sono stata fortunata, perché ho potuto contate sull’aiuto del presidente uscente Vito Filippi, di tutto il direttivo e dei soci della Pro Loco di Filiano, ma anche dei cittadini volontari che partecipano attivamente alle diverse manifestazioni. Devo dire che anche l’Amministrazione Comunale di Filiano non ci fa mai mancare il proprio supporto.
Quindi non mi sono mai trovata a dover affrontare i problemi da sola.

 

Cosa ci puoi anticipare dell’estate filianese 2018?

L’estate filianese, già da qualche anno, viene realizzata insieme con le altre associazioni che fanno parte della Consulta. Il calendario non è ancora definitivo, però posso dirti che abbiamo riconfermato Filiano Music Live, la XV edizione de Lu Muzz’c (17 agosto), Quizzami, i giochi per i ragazzi, i vari tornei e molte altre attività.

 

Secondo te, cosa si può fare ancora per Filiano?

Filiano vive la stessa realtà di molti altri piccoli paesi. Spesso sento dire “a Filiano non c’è niente!”, ma basta spostarsi di poco per sentir dire le stesse cose anche di altri paesi. L’importante è che chi vive qui continui a dare un contributo per il proprio paese. Per quello che riguarda il mio ruolo di Presidente della Pro Loco, sto cercando di mantenere vivo ciò che gli altri prima di me hanno creato per Filiano e se ci riesco, spero di realizzare qualcosa di bello anche io!

(tratto da: https://mariacopywriter.it/2018/07/11/intervista-a-maria-santarsiero-pensieri-ed-emozioni-di-un-anno-da-presidente-della-pro-loco/)