Grazie al contributo di:

novità agenda

2012 2018 acermontis affascinatura Agromonte alcol alzheimer amicizia anagrafe canina Angelo Raffaele Pace Aniello Ertico Anna Oxa Anna Rivelli Annamaria Corbo annessione anniversario ANSPI Antonio Bavusi antonio guastamacchia Antonio Salerno Antonio Saluzzi archeologia area di sosta area picnic arte articolo ArtPerformance assemblea assessore Aurelio Pace autonomia comunale AVIS Filiano Banda Osiris banner Basilicata Basilicata Wiki bastoncini di carta befana beneficenza biblioteca bici bilancio biscotto borghi bosco brigantaggio bullismo caccia al tesoro caduti calcio calendario camper campo da tennis campo di calcetto campo scuola campo sportivo cani Cantariedd capitale carabinieri caravan Carmen Pafundi Carmen Salvatore Carmen Santarsiero Carmine Cianciarulo Carmine Crocco Carnevale celiachia cena cerimonia Chiesa S. Giuseppe chitarra cimitero Cine Foto Gruosso cipresso calvo commemorazione concorso fotografico concorso presepe consiglio comunale Consorzio Pro Loco contributo ConTurBand convegno corso corso di dizione costituzione Crescenzia Lucia Cristina Greco Cristo morto CROB Rionero Croce Rossa Italiana cucia Cultura De Ruggieri decennale dialetto dieta Dino Rosa disabilità dislessia dizione Domenico Gruosso don Mariano Spera Donatantonio Martinelli Donatella Oppido Donato Imbrenda donne lucane Dragon Folk Dragonetti E...state a Filiano educazione micologica Elena Musci elezioni enogastronomia equitazione escursione escursionismo estate estate a filiano estate ragazzi estrazioni petrolifere etica Fabio Amendolara facebook favole favole a merenda Ferragosto Festa del Libro Festa della Donna Festa della Musica Festa Patronale Fiabe lucane Filiano Filiano Music Live fionda flash mob focaccia Fondazione Porta Coeli Fondazione Porta Coeli Forenza formaggio Forum C63 foto fotografia Francesco Cappiello Francesco Cioffredi Francesco D'Adamo Francesco Ranaldi Francesco Santoro Franco Sabia frittata fumetti fumetto funghi furcedda fustulutat Gesù Gianluca Lagrotta Gianni Rodari Ginestra giochi giochi tradizionali giornalismo d'inchiesta Giornata regionale Pro Loco giovani Giovanni Lettieri Giuseppe Lupo Giuseppe Nella Giuseppe Palumbo Giusi Macchia Gruosso Domenico GSLG handicap I Pisconi i tind'l il castello il ragno Illaria Moscardi importanza della vita internet Iscalunga Istituto Comprensivo Kaotic Souls karate l'arca la furmicula laboratorio creativo Lacerenza Domenico Lacerenza Mariantonietta Lagopesole latticini Lavello Lavieri edizioni leggi razziali lettura Lisa Romualdi logo Loredana Albano Lu Muzz'c lu panar lu prime muzz'c lu strumele lucanum Lucia Crescenzia Lucia Santarsiero Luciano Colucci Luisa Cherubini maiale mammella manovre di disostruzione Mara Sabia Maratea maratona Maria Ad Nives Coviello Maria S.S. del Rosario Maria Santarsiero Maria SS. del Belvedere Matera matera2019 Maurizio Picariello mazza a ppicule medioevo menopausa mesolitico Michele Miglionico micologia mietitore Mirko Gisonte Monte Caruso Montescaglioso mostra di pittura mostra fotografica museo Museo Carpini Museo Civico Antiquarium Musica dal vivo musica popolare Natale natura neolitico Nicola Martinelli nonni Nur ocra Officine Popolari Lucane OLA OPAC orchidea ordinanza organo a canne Padre Pio pala lignea palmenti Pancrazio Toscano Paola Nicolini Paola Russo parcheggio Parrocchia "Maria SS. del Rosario" Pasqua Pasquale Pace passeggiata Passione di Cristo pasta Patrizia Del Puente pecorino periodici petrolio picnic Pietro Dommarco Pino Gallo pisconi pittura pitture rupestri poema poesia Pompa Raffaele pranzo preistoria Premio UNPLI presentazione libro presepe presepe vivente prevenzione alcol Prima che tutto accadesse privacy Pro Loco Pro Loco Filiano pubblicazione pubblicità quadri plastici Quaresima quotidiani raccolta differenziata Raffaele Pellegrino rassegna stampa re chinghe prete religione Renato Ciavola restauro ricerca libri rinvio Rionero riparo ranaldi riserve antropologiche Roberto Cammarelle Rocco De Rosa Rocco Franciosa Rocco Mancuso Rocco Scotellaro Sagra salsiccia santuari saperebas SBN Scala 40 Scalera scinnandíne scuola scuola dell'infanzia scuola primaria scuola secondaria Sebina segui le tracce Servizio Bibliotecario Nazionale servizio civile shoah sicurezza sindaco solidarietà Sorgente Imperatrice sorgenti Spacciaboschi sponsor sport staccia storia strazzata Tania Lacriola tarantolati telefono tendostruttura testimonianza Tex Willer tintle tiroide tombolata torneo di scopa Touring Club Italiano tozzamuro tradizioni tratturi trekking tressette tumore tumore alla mammella Tuppo dei Sassi turismo Unibas Unicef UNPLI Unpli Basilicata uova uovo Via Crucis via lucis vino Vitalba Calcio Vito Bochicchio Vito Filippi Vito Sabia vivente volontari del soccorso Walter Carretta web Wiki Loves Basilicata Zétema zucchine zumba

Home Novità

“Lo Sciuscià”: intervista a Marica Pace

Riportiamo l'intervista della giornalista Martinelli Maria alla nostra concittadina Pace Marica che si sta facendo apprezzare nell'ambito del concorso teatrale “Cortinscena”.

 

EXIT è una rassegna di teatro, musica e danza nata nel 2009 per volere della Fed.It.Art. (Federazione Italiana Artisti) e quest’anno è arrivata alla nona edizione. Lo scopo principale di questa rassegna è quello di dare agli spettacoli che ne fanno parte una riconoscibilità artistica nel variegato panorama teatrale, la sua forza è la capacità di raccogliere realtà differenti ma con simili difficoltà nel trovare spazio per andare in scena.

Tra i vari concorsi promossi, rientra “Cortinscena”, che da la possibilità a giovani attori e registi di portare in scena opere inedite, dopo un’attenta valutazione tecnica da parte di una giuria composta da importanti nomi del teatro.

Tra i cinque finalisti di quest’anno c’è “Lo Sciuscià” di Marica Pace, monologo di narrazione che andrà in scena martedì 22 novembre al Teatro dell’Orologio diRoma, alle ore 21:00. Marica Pace nel 2013 si laurea in lingue presso l’Università di Bari e, nello stesso anno inizia gli studi presso l’Accademia EUTHECA (European Union Academy of Theatre and Cinema) di Roma. Ora, sempre nella Capitale, sta per concludere la specialistica in lingue.
Ma di cosa parla “Lo Sciuscià”?
E come nasce la sua passione per il teatro?
Me lo sono fatto raccontare da lei!

 

Com’è stata la tua esperienza in Accademia?

EUTHECA è un’accademia d’arte drammatica, che mi ha formata e alla quale devo molto. L’Accademia è arrivata in un momento particolare della mia vita e mi ha dato tanto, perché è una scuola che offre una formazione completa: abbiamo studiato teatro di prosa, teatro in versi, teatro di narrazione, musical, lettura drammatica per radio, ma anche cinema. Ci siamo specializzati davvero in più settori. Inoltre, la nostra è stata una formazione anche da un punto di vista fisico, con l’acrobatica, il movimento scenico. Per non dimenticare la recitazione in inglese, che è anche il motivo per cui ho scelto questa accademia.

 

Come nasce la tua passione per la recitazione?

Questa mia passione nasce un po’ di tempo fa: a 12 anni ho deciso di fare l’attrice e quando l’ho detto alla mia famiglia, per poco mio padre non ci rimaneva secco! Ho sempre amato in particolare il teatro. Quando ero piccola mi portarono a teatro e non dimenticherò mai la prima impressione che ho avuto. Ricordo il rosso del sipario – che poi è il mio colore preferito – la sala buia, perché lo spettacolo stava già per iniziare e, ad un certo punto, sono arrivati gli attori sulla scena tutti illuminati. Mi è piaciuto troppo quando li ho visti lì che luccicavano e a quel punto ho pensato: voglio andare io lì! Perché non farlo!

Poi anche a scuola – per questo devo ringraziare le mie insegnanti delle scuole elementari di Filiano – abbiamo fatto tante belle rappresentazioni e ricordo che una volta ho interpretato la parte di Petronilla (ride, nda) mi sono divertita da morire! La cosa bella che mi succede ancora adesso quando recito, è che una volta finito poi non ricordo bene cos’ho fatto… c’è una specie di epifania che succede in me! Però mi sono informata e mi hanno detto che questa cosa è del tutto normale!

 

Cosa provi quando sali sul palcoscenico?

Eh, è una domanda difficile… È complicato da spiegare a parole, perché bisogna viverlo. Se è una cosa che piace ed appassiona, salire sul palco è il momento più elettrizzante. Io preferisco il teatro, perché hai il pubblico lì e – per quanto si provi a recitare sempre allo stesso modo – ogni sera è diversa, anche in base al rapporto che instauri con il pubblico. È tutta una questione di elettricità!

 

Si sente molto la presenza del pubblico, mentre si recita?

In realtà per ogni attore è diverso. Ci sono alcuni attori che preferiscono alienarsi totalmente per concentrarsi ed evitare di essere mandati fuori pista dal pubblico. Per me, invece, è proprio il contrario. Io con il pubblico instauro una relazione che me lo fa sentire più vicino. Dopotutto, il pubblico è lì e respira con te.

 

Se tu potessi scegliere un ruolo da interpretare, in una famosa opera teatrale, quale sceglieresti?

Senza dubbio Filumena Marturano. Chissà, magari un giorno… Per ora, se si facesse una versione al femminile di Iago, tratto dall’Otello, non mi dispiacerebbe affatto poterlo interpretare! Altrimenti anche Desdemona può andare!

 

Tornando al tuo monologo “Lo Sciuscià”. Di cosa si tratta?

“Lo Sciuscià” è un progetto importante, di cui ho scritto, interpretato il testo e l’ho messo in scena. Ho avuto la necessita di raccontare questa storia, per scuotere un po’ le coscienze. Spero di riuscire a fare questo con il mio monologo. Il protagonista è Leonardo. Il nome non l’ho scelto a caso, perché è il nome di un mio parente che è emigrato tanti anni fa in America. Dunque, agli inizi del ‘900, Leonardo si trova a dover partire per l’America e io racconto la sua storia: la partenza, il viaggio e l’arrivo. Inoltre, nel monologo c’è anche qualche riferimento all’attualità e alla situazione degli immigrati di oggi. 
“Lo Sciuscià” rientra nella rassegna “EXIT – cortinscena” e sono molto felice e orgogliosa di essere stata selezionata tra i 5 finalisti dell’edizione di quest’anno. Lo spettacolo andrà in scena la sera del 22 novembre prossimo al Teatro dell’Orologio di Roma.

 

Dunque, il tuo possiamo definirlo un sogno che sta diventando realtà?

Diciamo che è presto per dirlo, mi hanno detto che la gavetta dura tra i 10 e i 15 anni! Però diciamo che io ce la metto tutta e passo dopo passo, chissà! Non bisogna desistere, perché in realtà sta tutto lì! Si dice che “uno su mille ce la fa”, ma in realtà è l’unico che non ha desistito!

 

Stai lavorando a qualche altro progetto?

Sì, ci sono degli altri progetti che bollono in pentola: alcune collaborazioni con compagni di studio, progetti singoli e poi sto aspettando risposte da produzioni cinematografiche e televisive. Mi piacerebbe anche poter tornare a casa, a Filiano, e magari un giorno riuscire a realizzare qualche progetto anche qui!

 

Bè, allora buona fortuna! Cosa si dice in questi casi?

“Tanta merda!” Non ti offendere (ride, nda) ma si usa dire così. In passato il pubblico usava andare in teatro in carrozza. La presenza di molto pubblico e quindi di molte carrozze, comportava anche la presenza di molti escrementi lasciati dai cavalli da traino. Più erano abbondanti gli escrementi di cavallo davanti al teatro dopo lo spettacolo, tanto maggiore era stato il successo di pubblico!

Allora “merda, merda, merda!”

 

(da mariacopywriter.it

Marica Pace (foto: Domenico Costantini)

Altre notizie...

Un nuovo centenario a Filiano

Un nuovo centenario a Filiano

Pubblichiamo volentieri l'articolo della giornalista Maria Martinelli (tratto da https://mariacopywriter.it) UN NUOVO CENTENARIO A FILIANOOggi, sabato 28 novembre, Filiano ha festeggiato il centenario Vitantonio Carriero.Penultimo di sei figli, Zi Tonnë – così come…

28/11/2020 15:44
25 novembre - Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

25 novembre - Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Comune di Filiano aderisce all’iniziativa della Croce Rossa Italiana Comitato Valle del Trono: Lascia il tuo segno.Nella giornata…

22/11/2020 12:05
Covid-19. Diventa Volontario Temporaneo della Croce Rossa

Covid-19. Diventa Volontario Temporaneo della Croce Rossa

In questo delicato momento il contributo di tutti è importante. Per questo la Croce Rossa Italiana ha deciso di attivare il “Volontariato Temporaneo” permettendo così a tutti, dopo una breve formazione…

18/11/2020 17:57
Bando di Servizio Civile Universale: attiva lo SPID per candidarti

Bando di Servizio Civile Universale: attiva lo SPID per candidarti

Entro fine anno sarà pubblicato il bando per operatore volontario del servizio civile.Se non hai SPID, attivalo subito per essere pronto e presentare la domanda di partecipazione.» Per informazioni su SPID  "Per…

16/11/2020 11:56
C’era una volta a Filiano… trekking fra le vie di un’antica comunità rurale

C’era una volta a Filiano… trekking fra le vie di un’antica comunità rurale

#ioviaggiolucano è un blog di viaggio – diffuso online sul sito e sui canali social di Pro Loco Unpli Basilicata – avente lo scopo di invogliare i lucani a essere…

09/11/2020 15:56